Eventi
Febbraio
2021
Aprile
2021
Aprile
2021
Aprile
2021

25 anni di USI in (qualche) cifra

#USI25 #USIsU #facciamoconoscenza #25annidiUSI

 

Un quarto di secolo di USI in alcune cifre che, in qualche modo, aiutano a “fotografare” le dimensioni di questo cammino, il crescere e lo svilupparsi della nostra Università. Attraverso numeri che provano a quantificare in chiave cumulativa il nostro lavoro nello sviluppo della conoscenza, in particolare attraverso formazione e ricerca, e la nostra stessa presenza sul territorio, ripercorriamo così #25annidiUSI che sono stati, più in generale, 25 anni di crescita della Svizzera italiana della conoscenza.

Nel presentarvi queste cifre talvolta siamo deliberatamente ricorsi ad alcune semplificazioni e “scorciatoie”, con l’obiettivo di "rendere l’idea", anche senza essere ineccepibili dal punto di vista metodologico. D’altra parte, al di là delle cifre in sé, il nostro 25esimo compleanno è un’occasione per ricordare, salutare e ringraziare soprattutto quello che c’è “dietro” e “intorno” a queste cifre: pioniere e pionieri decisi a dare alla Svizzera italiana una voce nel mondo, giovani e famiglie che ci hanno dato fiducia, autorità, sostenitrici e sostenitori che hanno creduto in noi, persone che hanno profuso la loro energia nell’insegnamento, nella ricerca e nell’amministrazione per costruire e continuare a costruire quel percorso collettivo votato alla civiltà e alla speranza che è la nostra Università.

 

10x

È la differenza nel numero delle nostre studentesse e studenti in #25annidiUSI. 

Il 21 ottobre 1996, all’inizio dei corsi, l’USI contava un totale di 326 studentesse e studenti nelle sue tre Facoltà originarie: l’Accademia di architettura, l’allora Facoltà di scienze della comunicazione (oggi Facoltà di comunicazione, cultura e società) e la Facoltà di scienze economiche. A 25 anni di distanza sono 3’350, ovvero 10 volte tanto, le studentesse e gli studenti di quasi 100 nazionalità differenti che studiano nelle nostre cinque Facoltà: alle tre originarie si sono aggiunte infatti la Facoltà di scienze informatiche nel 2004 e la Facoltà di scienze biomediche nel 2014.

#USI25 #USIsU #facciamoconoscenza #25annidiUSI

 

100

Un altro modo per contare #25annidiUSI.

Nel 2021 l'USI festeggia i suoi 100 anni se... contiamo in sistema numerico quinario. 25 (sistema decimale) corrisponde infatti a 100 in base cinque. Un gioco sulle cifre per sottolineare come nella nostra Università coltiviamo prospettive originali e andiamo alla costante ricerca di cammini inattesi. 

#USI25 #USIsU #facciamoconoscenza #25annidiUSI

 

8'328

È l’ammontare di pubblicazioni scientifiche prodotte, al minimo, in #25annidiUSI.

Il dato è basato sulle sole pubblicazioni recensite in Scopus per l’USI e gli istituti affiliati. Si passa dalle 7 pubblicazioni del 1996, dovute in toto agli istituti di ricerca che erano già attivi nella Svizzera italiana (IDSIA e IRSOL, in seguito affiliati alla nostra Università), alle 58 del 2001 e alle 195 del 2006. Nel 2011 si raggiunge quota 450 e la progressione prosegue fino alle 613 pubblicazioni del 2016 e alle 784 del 2020, sottolineando il ruolo che in questi 25 anni l’USI ha rivestito – e riveste – nello strutturare le iniziative scientifiche sul territorio e, più in generale, quale propulsore e polo gravitazionale della crescita scientifica della Svizzera italiana.

#USI25 #USIsU #facciamoconoscenza #25annidiUSI

 

10'347

Sono le laureate e i laureati della nostra Università in #25annidiUSI. 

L’USI ha tenuto la sua prima cerimonia di laurea nel 2000, al termine del primo quadriennio dei programmi di laurea in Scienze della comunicazione e in Scienze economiche. Con le prime lauree arriva anche il riconoscimento definitivo da parte del Consiglio federale, che garantisce al Ticino lo status di Cantone universitario. Nel 2002 si celebrano i primi diplomati in Architettura, mentre nel 2004 arrivano i primi laureati di Bachelor, dopo l'introduzione del sistema di Bologna. Un anno dopo vengono consegnate le prime lauree Master, quelle del Master in International Tourism. Nel 2006 l’USI festeggia i suoi primi laureati della Facoltà di scienze informatiche, nata nel 2004, e nel 2018 i primi diplomi della Facoltà di scienze biomediche, per i candidati che hanno concluso con successo il programma MD. A oggi laureate e laureati USI hanno superato quota 10’000: per radunarli tutti la Corner Arena di Lugano non basterebbe. 

#USI25 #USIsU #facciamoconoscenza #25annidiUSI

 

12'302

Sono i diplomi che abbiamo consegnato in #25annidiUSI. 

Le tappe dei diplomi corrispondono a quelle che abbiamo ripercorso per laureate e laureati. Sottolineiamo anche i primi diplomi di studi avanzati, nel 2000 insieme alle prime lauree, e i primissimi diplomi di dottorato, nel 2002. Nota bene: i laureati sono le persone che hanno ottenuto un diploma all’USI; se una stessa persona ha ottenuto più diplomi, viene conteggiata una sola volta, considerando l'ultimo diploma ottenuto. I diplomi sono invece tutti i titoli conferiti dall’USI, a prescindere dalle persone; per i programmi di studi avanzati vengono considerati solo i titoli di Executive Master / Master of Advanced Studies.

#USI25 #USIsU #facciamoconoscenza #25annidiUSI

 

46'134'000

Sono le ore di studio complessive generate in #25annidiUSI. 

L’USI ha conferito a oggi, sulla base degli ultimi dati disponibili, 12'302 diplomi: 1'457 di licenza / laurea quadriennale, 3'962 di Bachelor, 5'123 di Master, 516 di dottorato e 1'244 di studi avanzati. Considerando per semplicità la sola formazione di base (licenza / quadriennale, Bachelor e Master) e ricorrendo a qualche “scorciatoia”, abbiamo moltiplicato il numero di diplomi per il rispettivo valore in ECTS, ottenendo un totale di 1'677'600 ECTS. Poiché ogni ECTS equivale a una media di 27,5 ore di studio, arriviamo appunto a un volume complessivo di (come minimo) 46'134'000 ore di studio generate dalle sole studentesse e studenti in formazione di base in 25 anni di USI.

#USI25 #USIsU #facciamoconoscenza #25annidiUSI

 

16’000'000 CHF

È la cifra distribuita in borse di studio in #25annidiUSI.

Il dato considera solo le borse di studio che vengono recensite nel Rapporto annuale dell’USI. Nel 1996 il totale ammontava a 253'500 CHF, nel 2020 (ultimo dato disponibile) appunto a ca. 16'000'000 CHF. Ringraziamo la generosità di tutti i nostri sostenitori e in particolare delle fondazioni private particolarmente legate alla nostra Università, che hanno permesso di sostenere un totale di quasi 3'000 nostre studentesse e studenti.  

#USI25 #USIsU #facciamoconoscenza #25annidiUSI

 

255’194’900 CHF

È la cifra ottenuta in fondi di ricerca competitiva in (meno di) #25annidiUSI.

I dati coprono il periodo compreso tra il 2005 e il 2020. Dei 255’194’900 CHF complessivamente ottenuti in questi anni, 61’478’150 provengono da programmi europei, 143’940’810 dal Fondo nazionale svizzero, 8’966’510 da Innosuisse, 13’539’830 da fondazioni competitive, 15’098’360 da programmi swissuniversities e 12’171’240 da altri programmi. Sempre nel periodo 2005-2020 sono stati conclusi all’USI 1’598 progetti di ricerca, mentre ricercatrici e ricercatori attivi o già attivi all’USI hanno conquistato 22 ERC, prestigiosi fondi di ricerca attribuiti dall’European Research Council su base altamente competitiva. A questi si aggiungono altri importanti riconoscimenti, tra cui un premio Marcel Benoist (il "Nobel" svizzero) e due Pritzker Prize (il "Nobel" dell'architettura, con cui è stata premiata la "research by design" condotta con la loro attività professionale da architette e architetti che insegnano all'Accademia di architettura). Le giovani ricercatrici e ricercatori che hanno svolto il loro dottorato all’USI e hanno poi proseguito nella carriera nell’ambito della ricerca e sviluppo, da parte loro, sono stati scelti da atenei di primo se non primissimo livello quali Harvard, Oxford, Columbia University, Cornell University, University College London, Johns Hopkins University, University of Washington, New York University, Imperial College London, Northwestern University, Duke University, EPFL, London School of Economics, University of Bristol, Erasmus University Rotterdam, TU Delft, e da organizzazioni quali Google, Microsoft, Amazon, Oracle, IBM.

#USI25 #USIsU #facciamoconoscenza #25annidiUSI

 

680'216'440 CHF

Sono le ricadute generate a beneficio del territorio in (meno di) #25annidiUSI

Secondo uno studio indipendente effettuato alcuni anni fa per il Consiglio di Stato del Canton Ticino, ogni CHF di risorse pubbliche investito nell’USI dal Cantone ne genera 3,2 in ricadute a beneficio della regione, attivando l'afflusso di contributi per la formazione e la ricerca dalla Confederazione, da altri Cantoni, dall'Unione europea e da fondazioni, e grazie all'indotto legato all'acquisto di beni e servizi sul territorio, alla presenza di studentesse e studenti, al turismo congressuale. Considerando i soli contributi cantonali “diretti”, sulla base dei conti economici USI disponibili, dal 2006 (anno in cui l'USI ha raggiunto una "massa critica" con più di 2'000 studenti) al 2018 la nostra Università ha beneficiato di 212’567’700 CHF di finanziamenti, che hanno permesso di generare sul territorio ricadute per appunto 680’216’640 CHF. Considerando tutti i dati reperibili (2000-2018) e usando – con qualche semplificazione – lo stesso fattore di moltiplicazione, i contributi del Cantone ammontano a complessive 269’216’450 CHF, per ricadute dell'importo di 861’492’640 CHF. 

#USI25 #USIsU #facciamoconoscenza #25annidiUSI